m. e f. e agg. [dal lat. committens -entis, part. pres. di committĕre «affidare»]. – “Chi commette, cioè ordina ad altri l’esecuzione di un lavoro, di una prestazione, o l’acquisto di una merce per conto proprio: le spese sono a carico del c. (anche come agg.: della ditta c.); il c. del dipinto, del gruppo marmoreo. In partic., nel contratto di commissione, la persona (o l’ente, la ditta, ecc.) che dà mandato al commissionario di acquistare o vendere beni per suo conto

(Treccani, Enciclopedia on-line)

 

Affidare, o meglio, affidarsi: è questo il significato intrinseco del termine committènte. Non una semplice persona, bensì un soggetto che si affida in toto all’esperienza di un terzo. L’obiettivo di Zeta Consulting è proprio quello di instaurare un rapporto di fiducia con chi commissiona una determinata prestazione in modo tale da poter esprimere, nella rappresentazione migliore possibile, tutte le capacità intrinseche – ed in potenza – del proprio team di analisti ed esperti.